Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

libri-rose-italiane

LE ROSE ITALIANE

Una storia di passione

e bellezza dall’Ottocento ad oggi

 

di Andrew Hornung

 

Edizioni Pendragon,

Bologna 2015

 

www.pendragon.it

252 pagine, 22 €

 

Non c’è rosa... senza storia. Andrew Hornung, letterato inglese, classe 1944, trapiantato a lungo in Brianza, e grande appassionato di botanica in generale e di rose in particolare, ne ha scritta una dedicata a quelle italiane. Con la cura certosina che solo l’entusiasta sa profondere, l’autore si è messo a censire quante più varietà ha trovato, pescando in archivi, bollettini, cataloghi ma anche sentendo i diretti testimoni, floricoltori o ibridatori che fossero.

Il lavoro, portato in libreria da Pendragon, è commovente: 252 pagine di ricche di spunti, storie, dettagli e 68, centrali, realizzate solo con bellissime foto: esaltanti per le immagini che recano oppure per la storia che possono evocare. Una sezione, quella iconografica, nella quale agli scatti di bellissimi fiori si alternano splendidi bianco e nero di grandi coltivatori. Ecco allora Missimiliano Lodi, coi baffi a manubrio e la bombetta, Giovanni Borgatti nel mezzo del suo vivaio o Ludovico Cazzaniga in posa con la moglie. Volti e storie di una grade tradizione.

«Questo è un libro», ha infatti detto Charles Quest-Ritson, curatore dell’Enciclopedia delle rose della Royal Horticultural Society, «da cui i ricercatori del futuro potranno sempre attingere stimolanti idee, destinato, per l’ampiezza della sua portata e l’autorità delle sue conclusioni, a non conoscere rivali per molti anni a venire».

 

[Tratto da "Il Floricultore", n. 5-6, Maggio-Giugno 2015]

DONT MISS

Seguici sui social

 

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre informato sulle ultime novità dal mondo della floricoltura

iscriviti