Più sostenibilità attorno alle piante? Ai consumatori la scelta

S’intitola SUSFLO-Sustainable Flowers il progetto promosso da Fondazione Cariplo che punta a stimolare comportamenti virtuosi negli acquirenti di prodotti florovivaistici, come scegliere packaging compostabili e restituire i contenitori in plastica

fn SUSFLO vuoto a rendere garden center plastica vasi min

 

La presenza imponente della plastica nel nostro pianeta è ormai un fatto noto e da anni si susseguono le iniziative per limitarla. L’ultima in ordine di tempo, almeno per quel che riguarda il mondo del florovivaismo, s’intitola SUSFLO-Sustainable Flowers. È promossa da Fondazione Cariplo, coinvolge numerosi attori della filiera del verde e mira a ridurre la plastica monouso nei prodotti destinati al giardinaggio.

C’è innanzitutto un’urgenza normativa: il 3 luglio infatti è scattato il divieto di produzione di plastiche monouso e oxo-degradabili (plastiche appositamente additivate con sostanze che favoriscono la degradazione delle molecole polimeriche in presenza dell’ossigeno), così come disposto dalla Direttiva UE 2019/904. Ma c’è anche un’esigenza di mercato, perché i consumatori si mostrano sempre più attenti alla sostenibilità delle merci e tendono a privilegiare i prodotti con poco imballaggio.

Il progetto SUSFLO s’inserisce dunque in questa tendenza avviando tre esperimenti in collaborazione con i cinque Garden Center partner di progetto. Il primo si rivolge ai consumatori con una comunicazione, affidata ad apposita cartellonistica, volta a promuovere un Ecopot, cioè un vaso interamente biodegradabile che può essere piantato nel terreno insieme alla pianta. Il secondo invita a riconsegnare i vasi in plastica di basilico, prodotti per il progetto stesso, nei contenitori allestiti in ogni centro di giardinaggio partner. Il terzo infine prevede interviste ai clienti dei garden center per sondare la loro disponibilità a rinunciare al vaso in plastica, anche a costo di veder aumentato il prezzo del prodotto. I dati verranno poi confrontati con i comportamenti di acquisto reali, cioè con il numero di consumatori che hanno effettivamente scelto l’Ecopot.

Il progetto SUSFLO-Sustainable Flowers è curato dal responsabile scientifico Chiara Mazzocchi del dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università degli studi di Milano e coinvolge: Fondazione Minoprio, Distretto Florovivaistico Alto-Lombardo, i centri florovivaistici e di giardinaggio Agricola Home & Garden, Idealverde, Viridea Garden Center, Flover, Azienda floricola Donetti.

 


 

Il Floricultore testata newsletter prova01 min
Iscriviti alla Newsletter de «Il Floricultore» per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti sul settore direttamente nella tua casella di posta elettronica

 

       

florpagine banner rullo 202107

banner campagna abbonamenti 202012

coronavirus speciale notizie Il Floricultore Agrital Editrice min

IlFloricultore20210910 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

meteo aeronautica min

georgofili 2020 ok min

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT