Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

Nuove restrizioni sulla Canapa: duro colpo del Ministero della Salute

canapa cannabis foto copyright WindNight Shutterstock min

 

Da fine Ottobre 2020 stop ai preparati a base di cannabidiolo, classificati come stupefacenti. Ma la filiera della canapa non ci sta

 

Da fine Ottobre 2020 in Italia le composizioni per somministrazione ad uso orale di Cannabidiolo (CBD) ottenuto da estratti di Cannabis non sono più di libera vendita, ma rientrano nella categoria dei medicinali forniti dietro presentazione di ricetta non ripetibile. Questo il provvedimento contenuto nel Decreto emanato lo scorso primo ottobre del Ministro della Salute Roberto Speranza e riguardante l'aggiornamento delle tabelle con l’indicazione delle sostanze stupefacenti e psicotrope.

In questo periodo di grave emergenza sanitaria da Covid-19, la novità è passata praticamente inosservata a livello di opinione pubblica – nonostante le importanti ricadute sul benessere dei molti italiani che fanno uso di queste composizioni – ma non ha mancato di suscitare clamore tra gli operatori della filiera della canapa. In particolare, grande preoccupazione è stata espressa dal coordinamento di Agrinsieme, il quale riunisce Cia-Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari. «Il timore è che, con l’entrata in vigore delle nuove disposizioni (…), si possano verificare ulteriori e più forti battute di arresto della filiera canapicola», spiega il Coordinamento, e sollecita l'istituzione del già annunciato Tavolo di filiera interministeriale, «che a partire dal Mipaaf coinvolgerà i ministeri della Salute, dell’Interno, della Giustizia e dello Sviluppo Economico e tutti gli attori del comparto».

«Quella della canapa industriale è una coltura di grande importanza per la diversificazione del reddito degli agricoltori», ricorda inoltre Agrinsieme, «che negli ultimi anni ha fatto registrare una crescita importante delle superfici coltivate e i cui margini di crescita sono molto più ampi, tenuto conto di tutte le filiere attivabili da questa coltivazione».

Francesca Trabella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

PER SAPERNE DI+

DECRETO 1 Ottobre 2020 - Ministero della Salute:  www.gazzettaufficiale.it/cannabis/decreto1ottobre2020

 


 

coronavirus speciale notizie Il Floricultore Agrital Editrice min 

 


Francesca Trabella

Giornalista da vent'anni, nel mondo del verde dalla nascita. Ho iniziato come ghost-writer per mio padre, il compianto paesaggista Emilio, per poi intraprendere la mia strada, che mi ha portato dagli studi di lingue alle rubriche di giardinaggio pratico e di psicologia per i periodici femminili, fino alle prestigiose pagine de Il Floricultore, per il quale mi metto in gioco in particolare su trend, marketing e personaggi

 

 >> La redazione de Il Floricultore <<

       

coronavirus speciale notizie Il Floricultore Agrital Editrice min

GIF Floragard

opiflor ott 2020 fioristica con emozione

florpagine banner rullo 202008

IlFloricultore20201011 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

Myplant banner 20206 il floricultore 360x135px

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

georgofili 2020 ok min