Piante, abbigliamento e arredi, in Giappone vincono i negozi ibridi

L'ultima tendenza del retail nipponico? Punti vendita che propongono piante e fiori assieme ad abbigliamento e complementi d’arredo

tm wwg fiorista giappone min

 

L'ultima tendenza del retail nipponico? Punti vendita che propongono piante e fiori assieme ad abbigliamento e complementi d’arredo. È quanto emerge dal “Flower shop customer survey Japan 2022”, uno studio annuale finanziato dal Ministero dell’Agricoltura e condotto dal Council for Japanese Flower Production and Distribution su un cluster di oltre un migliaio di consumatori, che hanno dimostrato particolare apprezzamento per punti vendita “ibridi”, in grado, almeno in alcune zone, di surclassare i negozi più classici.

Riguardo alle motivazioni di acquisto, il 48% degli interpellati ha dichiarato di comprare piante e fiori per la propria casa, il 39% come regalo e il 23% in omaggio ai defunti. Se per quest’ultima finalità la grande distribuzione è ritenuta il canale più affidabile, sono i fioristi specializzati a vantare la maggiore fidelizzazione.

Ovunque, in ogni caso, è gradita la presenza di personale attento e competente.

Essendo poi sempre più diffusa una spiccata sensibilità ecologica, si acquistano di preferenza fiori e piante di stagione (28%), coltivati con metodi biologici (24%) e localmente (23%).

Mariangela Molinari

[Tratto da IL FLORICULTORE, Gennaio-Febbraio 2023]

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 


 

icona download minL’indagine “Flower shop customer survey Japan 2022” può essere scaricata tramite il portale researchgate.net a questo link: https://www.researchgate.net/2023 

 


 

Il Floricultore testata newsletter prova01 min

Per ricevere le ultime notizie del settore direttamente nella tua casella di posta elettronica iscriviti alla Newsletter de «Il Floricultore»

 


 

il floricultore campagna abbonamenti min


 

Mariangela Molinari

A 5 anni ho deciso che avrei lavorato con le parole, ma intanto essiccavo fiori per creare erbari ed ero innamorata delle foglie dell’aspidistra. Dopo la laurea in Lingue ho iniziato a scrivere, ma qualcosa non tornava. Da quando ho terminato gli studi in Agraria finalmente semino fiori e frasi, raccontando di piante e giardini. E tutto torna!

 

 >> La redazione de Il Floricultore <<

       

florpagine banner rullo 202404

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore 20240304 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min