Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

Verde condominiale: ora c’è un Vademecum per gestirlo al meglio

verde condominiale foto copyright Panacea Doll Shutterstock min

Messo a punto dalla commissione nazionale Anaci-Assofloro sul verde, sarà distribuito a 9.000 amministratori di stabili per rilanciare e valorizzare giardini e parchi privati

 

Diciamo la verità, pochi anni fa sarebbe stato impossibile anche solo immaginare un vademecum per la cura del verde condominiale. Oggi invece c’è. Gli amministratori di Anaci, la più importante associazione di categoria in Italia, ora dispongono di uno strumento studiato appositamente per favorire la corretta gestione di giardini e parchi dei condomini di cui si occupano.

S’intitola ufficialmente “Vademecum per la cura del verde condominiale - informazioni utili per la corretta gestione del verde e degli alberi all’interno dei giardini e dei parchi condominiali” ed è stato presentato nei giorni scorsi nella prestigiosa Villa del Principe a Genova, in occasione dell’Anaci Day. Presenti il presidente nazionale Anaci Francesco Burrelli e la presidente di Assofloro Nada Forbici, che hanno fortemente voluto questo strumento, oltre a centinaia di amministratori condominiali provenienti da più parti d’Italia.

Il manuale costituisce il primo risultato della Commissione sul verde condominiale istituita a seguito del Protocollo d’Intesa siglato tempo fa dalle due associazioni di categoria e sarà distribuito ai 9 mila amministratori di condominio associati Anaci.

«Il documento – hanno spiegato Nada Forbici e il vicepresidente di Assofloro e della Società Italiana di Arboricoltura Andrea Pellegatta – non contiene solo buone pratiche per la corretta gestione di giardini e parchi, ma è soprattutto un richiamo forte alla responsabilità dell’amministratore di condominio e al ruolo che riveste il verde privato. Quest’ultimo, a lungo trascurato nei suoi valori ecosistemici, deve invece rientrare di pieno diritto, insieme a quello pubblico, nel concetto di “foresta urbana” che si sta sempre più diffondendo fra i governanti e la popolazione e che pare destinato a rivoluzionare per sempre il modo di guardare al mondo del verde».

 

  ARTICOLI CORRELATI

 

coperture verdi foto copyright EìN Il Floricultore Rivista minMilano sfida i cambiamenti climatici: arrivano i contributi per tetti e pareti verdi

 

 

 


verde condominiale firma accordo assofloro anaci 2019Verde in condominio: l’alleato indispensabile per città più green

 

 

 


Articoli correlati (da tag)

       

202001 psenner giovani piante

florpagine banner rullo 202001 OK

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

IlFloricultore20200102 min

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

opiflor gen 2020 TJ215 Banner 360x135px

GIF Floragard

banner mondelli 2020 bis

9 Novembre 2019 - 30° Anniversario Muro di Berlino
ORTICOLARIO 2019
HOMI OUTDOOR 2019
SPOGA+GAFA 2019
FLOWERTRIALS 2019
MYPLANT & GARDEN 2019 photo story
COMUNI FIORITI 2018
ORTICOLARIO 2018
FLOWERTRIALS 2018
Marchionne: "Siate come i giardinieri"
MYPLANT & GARDEN 2018 PHOTOGALLERY
IPM ESSEN 2018

georgofili 2020 ok min