Money Plant, la pianta più social del momento

rtf pilea peperomioides min

La Pilea peperomioides deve la sua popolarità alla particolare forma delle foglie, che sono tonde come monete. Pare porti abbondanza, sicuramente rallegra gli ambienti chiedendo poche cure in cambio

 

di Anny Pellecchia

 

“Se potessi avere mille lire al mese, senza esagerare, sarei certo di trovare tutta la felicità”. Era il 1939, Carlo Innocenzi e Alessandro Sopranzi scrissero questa canzone per il film omonimo. Il successo fu immediato.

L’Italia degli anni Trenta, in piena inflazione, fece proprio l’allegro ritornello. Tanto era orecchiabile che si è continuato a cantarlo fino a pochi decenni fa. Mille lire al mese era il sogno piccolo borghese degli italiani per bene, i quali desideravano: “Un modesto impiego […] per poter alfin trovare tutta la tranquillità”.

La trama del film, ormai dimenticata, parla di un giovane italiano, il quale nonostante la sua specializzazione di ingegnere elettronico è disoccupato e tormentato dai debiti. 2019, ottant’anni dopo l’Italia sembra non vedersela meglio. Circa la metà della popolazione vive, in prima persona o di riflesso per un proprio caro, il problema dell’occupazione. Nessuna canzone è stata scritta a tal proposito, ma in campo botanico è tornata di moda una simpatica piantina, per farci sorridere e sperare come il protagonista del film. Pilea peperomioides, questo è il suo nome scientifico.

 

LA “PIANTA DELLE MONETE”

Originaria dell’America latina e dell’Asia, due aree geografiche anch’esse complicate economicamente, è stata ribattezzata dalle popolazioni locali “Money plant” in ragione delle foglie che sono perfettamente tonde come le monete. Così è diventata auspicio di ricchezza e abbondanza e la si regala volentieri.

Gli esportatori olandesi non si sono fatti scappare questo piccolo ma significativo dettaglio ed ecco che milioni di piantine “Money plant” si sono riversate sui mercati internazionali. Arrivate in negozio con un bel logo raffigurante un simpatico maialino salvadanaio, hanno automaticamente incuriosito i passanti. Il prezzo competitivo ha permesso che sparissero in un battibaleno. Un vero successo.

Inutile dire che “Money plant” postata sui vari social ha avuto like da superstar.

Per finire una cliente mi ha per davvero chiesto: «Ma funziona davvero?». Ridendo, le ho risposto: «Non lo so, ma è bello crederci!».

 

GENEROSA IN TUTTI I SENSI

Aldilà della bella aurea che la circonda, la Pilea è effettivamente una bella pianta da appartamento, generosa di foglie se ben curata. Una caratteristica che l’ha resa tanto attraente tra gli interior designer e appassionati di piante di tutto il mondo.

Intanto il protagonista del nostro film del 1939 continua a cantare e sperare reali soluzioni al suo problema: “…Ho sognato ancora, stanotte amore, l’eredità d’un zio lontano americano”.

Ironia della sorte, caro giovane del 1939-2019, la Pilea in America settentrionale e Australia non solo è molto amata, ma ha un nome ben diverso: “Pancake plant”! Lì nelle belle foglie tonde non riescono a vedere se non un delizioso dolcetto. Quindi non rimanerci male se il postino ti recapiterà da parte dello zio d’America un bel pacco di preparato per Pancake.

La strofa continua, ahimè, così: “Se questo sogno non si avverasse come farò, il ritornello ricanterò”. Intanto, consiglio di goderci la buona fortuna delle piccole cose che abbiamo: ammirare la nostra nuova Pilea e mangiare un bel dolce italiano, i quali, senza offesa, sono decisamente più buoni delle frittelle americane!

[Tratto da IL FLORICULTORE, Gennaio-Febbraio 2020]

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Anny Pellecchia

>> Cresciuta nello storico negozio di fiori di famiglia a Salerno e in un giardino incantato realizzato da mio padre Ugo Pellecchia non potevo che continuare la tradizione e scrivere le mie "Riflessioni tra i fiori" per Il Floricultore. Perché il mondo del verde ha sempre qualcosa da raccontare!

       

florpagine banner rullo 202107

banner campagna abbonamenti 202012

coronavirus speciale notizie Il Floricultore Agrital Editrice min

IlFloricultore20210910 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

meteo aeronautica min

georgofili 2020 ok min

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT