12 Dicembre, Giornata della Stella di Natale: una curiosità, un ripassìno e un brindisi (ma con il bicchiere giusto!)

L'eccesso di innaffiature è spesso causa di problemi con la Poinsettia. Dagli esperti di Stars for Europe i trucchi per la cura a casa delle Stelle di Natale. Dalla temperatura corretta alla posizione migliore per poi passare all'escamotage del bicchierino di grappa

tb poinsettia day 2022 stella di Natale foto copyright Stars For Europe min

 

Da qualche anno celebrata anche in Italia, la Giornata della Stella di Natale o Poinsettia Day cade il 12 Dicembre. Perché questa data? Ci piace pensare che - per festeggiare l'Euphorbia pulcherrima, bellezza di origine messicana – si sia scelto lo stesso giorno in cui si commemora Nostra Signora di Guadalupe, cioè la Madonna apparsa in Messico nel 1531.

 

poinsettia 0300 Varieties 07 foto copyright Stars for Europe min

IL RIPASSÌNO

Le varietà in commercio di Poinsettia sono sempre più resistenti, eppure molti consumatori temono ancora che la Stella di Natale deperisca in fretta. Come tranquillizzarli? Anzitutto ricordando loro i parametri da rispettare per la cura a casa:

– temperatura ottimale compresa tra i 15 e i 22 °C. ;

– esposizione luminosa ma lontano dal sole diretto;

– collocazione al riparo da correnti d'aria fredda;

– innaffiature moderate, solo quando il terriccio in superficie è asciutto, e nebulizzazioni con acqua decalcificata in caso di scarsa umidità ambientale.

 

tb poinsettia stella di Natale innaffiatura foto copyright Stars For Europe min

IL BRINDISI

Una delle ragioni più frequenti di insuccesso con la Poinsettia è il microclima caldo e secco che si crea nelle case riscaldate, ma si può prevedere che quest'anno, per cause di forza maggiore, ben pochi esemplari soffriranno le alte temperature!

Rimane invece un rischio concreto quello dell'“annegamento”. Per scongiurarlo, gli esperti della campagna di marketing europea Stars for Europe propongono un escamotage per una corretta irrigazione della Stella di Natale: ogni due-tre giorni dare l'acqua contenuta in un calice da prosecco a una Poinsettia in vaso 13; ogni giorno usare metà bicchierino da grappa per una mini. L'acqua deve essere a temperatura ambiente e non calcarea.

Infine, un quarto d'ora dopo l'innaffiatura, il sottovaso o il cache-pot vanno svuotati dall'eventuale surplus. Alla salute (della Poinsettia)!

Francesca Trabella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 


 

https://www.youtube.com/watch?v=oV-q_IZ7nD8

 

  ARTICOLI CORRELATI

 

tb poinsettia flor de pascqua foto copyright Stars for Europe minPerché gli spagnoli chiamano la Poinsettia “Flor de Pascua”?

 

 

 

 


 

stella nataleLa vera storia della Stella di Natale

 

 

 


 

myplant 2023 750x135px

 


 

Il Floricultore testata newsletter prova01 min

Per ricevere le ultime notizie del settore direttamente nella tua casella di posta elettronica iscriviti alla Newsletter de «Il Floricultore»

 


Francesca Trabella

Giornalista da vent'anni, nel mondo del verde dalla nascita. Ho iniziato come ghost-writer per mio padre, il compianto paesaggista Emilio, per poi intraprendere la mia strada, che mi ha portato dagli studi di lingue alle rubriche di giardinaggio pratico e di psicologia per i periodici femminili, fino alle prestigiose pagine de Il Floricultore, per il quale mi metto in gioco in particolare su trend, marketing e personaggi

 

 >> La redazione de Il Floricultore <<

       

florpagine banner rullo 202201

banner campagna abbonamenti 202012

IlFloricultore20221112

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT