Crisi climatica, Coldiretti: servono bacini di accumulo per contrastarla

fn cambiamenti climatici allagamento parco foto copyright Brook Harris shutterstock min

 

Niente cemento – precisa il presidente Prandini – solo laghetti in equilibrio con i territori per trattenere l’acqua e portarla dove non c’è

 

L’effetto dei cambiamenti climatici con l’alternarsi di siccità e alluvioni sta provocando ingenti perdite all’agricoltura, tra cali della produzione e disastri di vario genere dovuti a frane, smottamenti, grandinate e nubifragi, di questi ultimi se ne sono contati quasi 1.300 nell’estate appena finita. Secondo le stime, solo in Italia i danni ammonterebbero a quasi 2 miliardi di Euro nel 2021.

«Con il cambiamento in atto nella distribuzione temporale e geografica e nella intensità delle precipitazioni, occorre realizzare presto infrastrutture avanzate ed efficaci, a partire dai bacini di accumulo», spiega il presidente della Coldiretti Ettore Prandini, precisando che l’intervento è stato inserito nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) varato dal Governo Draghi.

«L’idea», chiarisce Prandini, «è di “costruire” senza uso di cemento laghetti in equilibrio con i territori, capaci di conservare l’acqua per distribuirla in modo razionale ai cittadini, all’industria e all’agricoltura, con una ricaduta importante sull’ambiente e sull’occupazione».

Michele Mauri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

  


  

  ARTICOLI CORRELATI

 

tb ricerca piante preferite ricercatori laboratorio shutterstock 612499370 foto copyright Syda ProductionsCambiamenti climatici: ci salveranno le “piante pallide”?

 

 

 

 


 

gartenbauversicherung danni serre bergamo luglio2021 minIl maltempo nella Bergamasca provoca danni al settore orticolo per oltre un milione di euro

 


 

 il floricultore campagna abbonamenti 2021


 

Il Floricultore testata newsletter prova01 min
Iscriviti alla Newsletter de «Il Floricultore» per ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti sul settore direttamente nella tua casella di posta elettronica

 

Michele Mauri

Scrivere è il mio mestiere da trent’anni, ma ho ancora molto da imparare. Collaboro con diverse testate e ho pubblicato saggi, guide naturalistiche e un romanzo. Amo gli alberi e i giardini poco pettinati. Credo nel potere del verde come antidoto al brutto e non vorrei mai rinunciare alla gioia di correre a perdifiato in un bosco.

 

 >> La redazione de Il Floricultore <<

       

florpagine banner rullo 202107

banner campagna abbonamenti 202012

coronavirus speciale notizie Il Floricultore Agrital Editrice min

IlFloricultore20210910 min

Abbonarsi a IL FLORICULTORE conviene

florpagine banner 2020 min

NEWSLETTER

* campi obbligatori

ACCETTAZIONE PRIVACY

Dichiaro di aver preso visione dell’Informativa sulla privacy fornita ai sensi dell'art. 13 del Regolamento Europeo EU 679/2016 e di accettare le modalità di utilizzo dei miei dati per le finalità indicatemi nell’informativa stessa.

 

meteo aeronautica min

georgofili 2020 ok min

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT

ADVERTISEMENT