Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie,  consulta la pagina sulla privacy.
Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie.

 

RIFLESSIONI TRA I FIORI

RIFLESSIONI TRA I FIORI

di Anny Pellecchia

>> Cresciuta nel negozio di fiori dei genitori e in un giardino incantato realizzato dal padre Ugo non poteva che continuare la tradizione e scrivere per “Il Floricultore” perché il mondo del verde ha sempre qualcosa da raccontare

http://www.ugopellecchia.it

Se da una parte la simbologia attribuita ai fiori ha favorito il successo di molte specie, dall’altra però ne ha messo letteralmente al bando altre, inconsapevoli portatrici di significati negativi, come le ortensie in Puglia o i garofani in Campania. Per non parlare poi dei crisantemi

Perche' questo bellissimo fiore ha tanto successo in Oriente e da noi viene utilizzato solo in determinate circostanze? Il Crisantemo e' vittima involontaria di una mentalita' - in Europa, e in particolare qui da noi in Italia - difficile da scalfire e che lo relega ad un uso circoscritto soprattutto in occasione della Commemorazione dei Defunti del 2 Novembre. Occorre invece diffondere maggiormente l’uso di questo fiore, capace di accendere i bouquet e colorare i balconi e i giardini nelle grigie giornate autunnali

La Fragaria x ananassa delizia l'occhio coi suoi fiori rosa o bianchi ed esalta il palato col succo dolce dei suoi frutti. Ma anche i progenitori di questo ibrido fecero innamorare i Romani, mentre Shakespeare li immaginò come nutrimento delle creature magiche nel suo “Sogno di una notte di mezza estate”

La bevanda che ormai sentiamo tutti come "italiana", non solo deriva da una coltivazione che viene dall'Estero, com'e' noto, ma e' stata valorizzata, nel suo consumo, da reali "d'importazione" come i D'Asburgo-Lorena

 Talismano dei talismani. La bellezza senza tempo del corallo rivive nel fascino struggente della Jatropha, giunta una notte dalla Aste olandesi. Un omaggio molto chic da regalare solo a persone speciali e scaramantiche

Da noi il 31 dicembre e' il giorno del Vischio per tradizione. In negozio e' una vera festa! Il Vischio porta con se' mille storie e leggende, e' una pianta con una forte sacralita'

L'affascinante racconto dei cacciatori di piante

Il presepe e il Bambinello sono due punti di riferimento, coordinate geografiche della mia esistenza. Il primo è legato alla più sbalorditiva e pittoresca strada al mondo dedicata all’arte presepiale: San Gregorio Armeno a Napoli. Per ogni famiglia partenopea il Natale è anche una visita alle botteghe degli artigiani dove si possono trovare, oltre ai pastori, tutti gli elementi per arricchire di particolari il proprio presepe. In questa via il mondo diventa lillipuziano, la fantasia di un bambino come quella di un adulto può credere all’incredibile e vedere l’invisibile riavvicinandosi al divino...

Forte e resistente, allegro grazie alla sua generosa fioritura e al fitto fogliame, l'Oleandro colora con i suoi fiori spettacolari molte delle tristi e cementificate strade di città. Estremamente decorativo, vive bene anche in vaso sui balconi di casa ed è per questo che ogni estate davanti al nostro negozio vengono esposti due grandi piante di Nerium oleander. Mi piacciono soprattutto la varietà dai fiori bianchi come il latte di mandorla o dai fiori color pesca come i succosi frutti estivi.

DONT MISS